Le zucchine farcite con prosciutto cotto, funghi e formaggio. Una ricetta sfiziosa e golosa.

Anni fa, quando ti operavi di appendicite, la convalescenza era più lunga di adesso e rimanevi all’ospedale qualche giorno di più. Quando mi sono operata io era così, mi ricordo che avevo una gran fame ma all’ospedale quel giorno mi portarono un pasto molto leggero a base di zucchine lesse.
Io non mangiavo zucchine, quando ero piccola, ogni tentativo di mia madre, di farmele mangiare si rivelava tempo perso.
Iniziai a mangiare le zucchine, in età avanzata, all’ospedale, perché quei giorni di convalescenza mi misero una gran fame.
Da quel giorno incominciai a mangiare le zucchine ma cotte a modo mio… questo è uno dei modi.

Ingredienti per 4 persone:

  • 6 zucchine piccole
  • 100 gr. di prosciutto cotto
  • 100 gr. di funghi champignons
  • 6 sottilette o formaggio dolce equivalente
  • burro o olio quanto basta
  • 1 cipolla
  • prezzemolo, sale, pepe quanto basta


 


___________________ - www.mammapina.it

Le zucchine vanno cotte in acqua salata per circa 10 minuti e poi scolate. Taglia le zucchine a metà in lunghezza, togli la polpa e tritala in modo grossolano.
In una padellina fai soffriggere la cipolla tagliata finemente nell’olio (o nel burro), aggiungi i funghi tagliati a fettine e il prezzemolo tritato. Fai insaporire per circa 5 minuti. Aggiungi il prosciutto cotto tritato e la polpa delle zucchine con un pizzico di sale e pepe. I grandi cuochi non assaggiano mai, ma io ti consiglio di assaggiare il composto per assicurarti che vada bene di sale.
Adesso puoi riempire le zucchine con il composto ottenuto e depositarle in una teglia unta con burro o olio.
Decora con le striscioline di formaggio senza coprire completamente la zucchina perchè quando il formaggio fonde tende ad allargarsi e a coprire tutto il ripieno. Inforna (forno preriscaldato a 180°C) per circa 15 minuti.
Ti assicuro che le zucchine farcite e cucinate in questo modo piacciono anche a me e le mangio anche senza essere costretta dalla fame dopo una convalescenza.

Mamma Pina

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi